Tra meno di un mese il 4L Trophy, il Rally umanitario più grande in Europa, coinvolgerà circa 3000 studenti che affronteranno un percorso di 6.000 chilometri. Piloti e copiloti partiranno da Biarritz, proseguiranno a bordo di intramontabili Renault 4 in direzione di Algeciras dove si imbarcheranno per il Marocco.
L’arrivo è previsto a Marrakech con una grande cerimonia di chiusura.

A questa competizione possono partecipare solo vetture Quatrelle (il modo cui i francesi si riferiscono alla Renault 4L), sono ammesse tutte le versioni, a patto che abbiano telaio e motore originali.

Lungo tutto il percorso gli equipaggi saranno seguiti da jeep di medici, meccanici, fotografi e giornalisti. La competizione potrà essere seguita in diretta sul sito ufficiale e la stampa francese ogni giorno trasmetterà servizi su tv nazionali.

Il 4L Trophy è molto più che un semplice rally, si tratta infatti di un grande progetto umanitario grazie al quale negli anni scorsi sono state costruite scuole e sono state raccolte tonnellate di materiale scolastico, sportivo, informatico, paramedico e di beni alimentari.

Questo rally molto famoso in Francia, non è altrettanto conosciuto negli altri paesi, ma nel 2017 in occasione del 20° anniversario dell’evento, partirà da Genova il team italiano Maremma Cinghiala composto da Pietro Zamorani e Virginia Mussa, che hanno deciso di lanciarsi in questa avventura cercando sponsor e rimettendo a nuovo una R4.

Pietro e Virgina sulla loro Renault 4

Grazie all’incessante lavoro di Pietro e dei suoi amici “maremmani”, la macchina è finalmente pronta, come si può vedere da foto e video pubblicati sulla loro pagina Facebook https://www.facebook.com/MaremmaCinghialaRacing/

Partecipare a questa gara non è semplicissimo, le spese sono molte, l’acquisto del veicolo, i costi di iscrizione e di preparazione del veicolo, assicurazione, rifornimenti di benzina, pedaggi, oltre alle donazioni e alla raccolta del materiale sportivo e scolastico da donare all’associazione Enfant du desert.

Un aiuto è arrivato da numerosi sponsor che hanno sostenuto il loro progetto e dagli amici e sostenitori che hanno acquistato le tazze Maremma Cinghiala.

Sono ancora parecchi gli spazi disponibili sulla macchina, chiunque volesse pubblicizzare la propria attività sponsorizzando il team Maremma Cinghiala è ancora in tempo.

Per mettersi in contatto con Pietro o Virginia si può scrivere agli indirizzi email maremmacinghiala.racing@gmail.com / virginiamussa0@gmail.com o chiamare direttamente il 333 37 17 364.